Il generale Debidda in visita alle fiamme gialle teramane

TERAMO – Il generale Pasquale Debidda, comandante interregionale dell’Italia Centrale, accompagnato dal comandante regionale Abruzzo, il generale Francesco Attardi, si è recato ieri in visita ispettiva al comando delle Fiamme gialle di teramo dove è stato accolto dal comandante provinciale, il colonnelo Pietro Pelagatti. L’alto ufficiale ha incontrato i comandanti dei reparti dislocati in provncia, oltre ad una folta schiera di militari in servizio, nei vari gradi, nonché rappresentanti delle Sezioni teramane dell’Associazione nazionale finanzieri d’Italia. Durante gli incontri, il generale Debidda ha affrontato le tematiche più rilevanti relative al personale, alla logistica ed all’attività operativa, ricordando al personale riunito ruolo e funzioni strategiche della Guardia di Finanza, quale istituzione a tutela degli interessi economico-finanziari del Paese e dell’Unione Europea, nonché a salvaguardia delle libertà economiche dei cittadini. L’ufficiale ha reso infine visita di cortesia alle autorità cittadine sottolinenando la proficua collaborazione e la sinergia da tempo in atto tra le istituzioni locali e la Guardia di Finanza, anche in virtù delle specifiche normative che prevedono la sempre maggiore presenza del Corpo nei vari settori pubblici. Al termine della giornata l’alto ufficiale, prima di ripartire per Roma, ha voluto esprimere parole di apprezzamento per la positiva considerazione di cui la Guardia di Finanza gode tra le varie Istituzioni e nella collettività teramana.

Note biografiche: Il Generale Debidda, nato a Roma, è laureato in Giurisprudenza presso l’Università di Perugia, in Scienze Internazionali e Diplomatiche presso l’Università di Trieste, ed in Scienze della Sicurezza Economico Finanziaria presso l’Università Tor Vergata di Roma. Nel corso della sua carriera, ha comandato Reparti Operativi dell’Italia Nord-Occidentale ed Orientale, dell’Italia Centrale e Meridionale, prestato servizio presso Istituti d’Istruzione del Corpo ed è stato Capo Ufficio Legale e Contenzioso del Comando Generale. Con il grado di Generale di Corpo d’Armata, prima di assumere l’incarico attuale,  che ha competenza sulle regioni Lazio, Sardegna, Abruzzo ed Umbria, è stato Comandante Interregionale dell’Italia Nord Orientale Venezia, con competenza sul Triveneto.

Leave a Comment