A Porta Madonna amministratori-sfollati nel campo della Cri

TERAMO – Con la partecipazione di amministratori e addetti ai lavori, si p aperto questa mattina alla Madonna delle Grazie, nella zona atistante il Santuario, il campo di accoglienza della Croce rossa di Teramo che in collaborazione con il Comune ha organizzato una due-giorni di vita da campo e di didattica in materia di protezione civile. Particolari sono gli ospitidi questo campo: sindaci, dirigenti comunali, personale tecnico e operatori sanitari. Tutti gli attori, cioè, di quelli che tecnicamente sono gliorganizzatori dei Coc, i Centri operativi comunali. In sostanza, oggi e domani, non solo parteciperanno a ‘lezioni’ frontali sui vari aspetti di una emergenza e di come può e deve essere gestita, ma saggeranno anche le condizioni di vita di uno sfollato a causa di un evento calamitoso. Nell’area allestita dal personale del Comitato locale di Teramo della Croce Rossa Italiana, c’è infatti una vera e propria ‘cittadella dell’emergenza’: un presidio medico avanzato (Pma) per il soccorso e le cure sanitarie, un centro di aggregazione sociale, la cucina capace di 700 pasti e la tenda.mensa, le tende alloggio con letti e riscaldamento, i servizi igienici e le docce, oltre a tutti i mezzi polivalenti in dotazione alla Croce rossa. Esattamente come si vive dovendo rinunciare temporaneamente al proprio alloggio a causa di una emergenza.

Leave a Comment