Impianti sportivi ai privati, il Comune pagherà le utenze

TERAMO – E’ stato pubblicato, e scadrà il 28, l’avviso per l’affidamento temporaneo degli impianti sportivi ai privati. Dopo il primo bando, andato deserto, il Comune ci riprova con una soluzione-tampone della durata di un anno. Il 29 ci sarà l’apertura delle buste. Per invogliare le società sportive, il Comune si accollerà le spese per le utenze, mentre agli affidatari spetteranno quelle di manutenzione e pulizia. Tutto questo in attesa del bando definitivo, che verrà rivisto e corretto, con una riduzione dei canoni e delle cauzioni. Questi i cinque impianti che saranno affidati: la Molinari, il Palascapriano, l’Acquaviva, la palestra San Gabriele e quello di San Nicolò. «Si tratta – afferma l’assessore Guido Campana – di un intervento che si inserisce nella logica della spending review: con l’affidamento ai privati il Comune risparmia 150 mila euro l’anno».

Leave a Comment