Dame e cavalieri e Campli per portare doni ai bambini delle case famiglia teramane

TERAMO – Un re porta doni ai bambini ospite nelle case famiglia del teramani. O fare gli onori di casa a don Marcello Maria Primo, gran Maestro dell’Ordine dei Santi Pietro e Paolo e vero e proprio sovrano riconosciuto dalla legge, è stato il sindaco di Campli Gabriele Giovannini e l’assessore delegato al sociale Italia Calabrese che sabato nella cittadina farnese hanno ricevuto una delegazione di dame e cavalieri avvolti in mantelli e grandi uniformi. L’ordine, fondato dall’attuale sovrano in onre degli ordini cavallereschi di San Pietro e Paolo che servirono i papi dal ‘400 ha ottenuto nel 2010, dal Tribunale di Ragusa, lo status di soggetto di diritto internazionale che esercita funzioni sovrane. Dunque il suo fondatore, al secolo Marcello Gentile originario dell’Irpinia, e un vero e proprio re senza terra. La visita della delegazione, si inserisce tra le numerose attività filantropiche dell’Ordine militare sovrano, e nello specifico ha fatto tappa a Campli per consegnare scatole piene di doni per i bambini sfortunati della provincia di teramo ma anche per consegnare tende e attrezzature d’emergenza per far fronte a eventuali calamità nel Comune di Campli. Un equipaggiamento portato in dono da don Marcello anche a Lampedusa in aiuto dei migranti e delle istituzioni grazie al sindaco Giovannini che ha messo in collegamento l’Ordine dei Santi Pietro e Paolo con il Comune di Lampedusa.

Leave a Comment