Pista ciclabile sul Vomano: siglata la convenzione tra l'Ateneo di Pescara e i Comuni

TERAMO – Pista ciclabile sul Vomano: è stata siglata la convenzione tra L’Ateneo di Chieti-Pescara “D’Annunzio”, che, insieme al Coordinamento “Ciclabili Abruzzo teramano” hanno organizzato, domenica scorsa, l’iniziativa denominata “In bicicletta lungo il fiume”, per valorizzare i percorsi ciclabili tra mare e monti, lungo la vallata del Vomano. Sono stati oltre 60 i ciclisti accorsi all’evento, che, dopo essere partiti da Pineto, hanno attraversato un lungo itinerario, per poi ritrovarsi tutti a pranzo. Proprio al termine della mattinata è stata così sottoscritta dai Comuni in questione (Pineto, Atri, Notaresco, Castellalto e Cellino Attanasio), dal CciclAT e dall’ateneo teatino la convenzione con la quale quest’ultimo si impegna a “fornire una consulenza tecnico-scientifica per l’indagine, la lettura e la valorizzazione delle aree interessate”. «L’obiettivo – spiega il sindaco del Comune capofila Luciano Monticelli – è quello di dar vita a un progetto che immagini un lungo percorso ciclabile dalla foce del Vomano fino a Montorio. Ben 45 chilometri da valorizzare per fornire alla cittadinanza un collegamento alternativo alla viabilità ordinaria con cui raggiungere i tanti punti di interesse del territorio, prime fra tutte le abbazie di grande valenza storico-artistica che costellano la zona».L’itinerario sarebbe fruito tutto l’anno, a differenza di quanto accade con il turismo balneabile dal quale i paesi della costa traggono sostegno economico solo per pochi mesi. «La pista – conclude Monticelli  – fornirebbe un grande contributo anche ai borghi dell’entroterra, consentendo l’ideazione di percorsi tematici per valorizzare l’enogastronomia locale. Per non parlare della mobilità sostenibile».

Leave a Comment