Scoperta casa d'appuntamenti con 'squillo' cinese

MARTINSICURO – Una casa a luci rosse è stata scoperta dagli agenti della squadra mobile della questura di Teramo a Martinsicuro, Nel corso di una operazione di controllo e repressione della prostituzione i poliziotti hanno sorpreso una coppia di coniugi di nazionalità cinese con regolare permesso di soggiorno, che gestivano incontri e appuntamenti tra clienti e una giovane donna, anch’essa cinese ma clandestina, trovata al momento dell’irruzione nell’appartamento in abiti succinti. I due coniugi – G.G., 43 anni e X.L., di 39 -, affittuari dell’abitazione, favorivano la prostituzione della connazionale, attraverso l’organizzazione di incontri che venivano pubblicizzati sulle pagine di un periodico specializzato: all’interno dell’appartamento sono stati sequestrati anche 850 euro in contanti, che si ritiene essere provento dell’attività di prostituzione della giovane donna e 274 profilattici. Marito e moglie sono stati denunciati alla procura della Repubblica per favoreggiamento della prostituzione e alla permanenza illegale nel territorio dello Stato della connazionale clandestina; nei confronti di quest’ultima l’Ufficio Immigrazione della questura ha disposto l’espulsione dal territorio dello Stato.

Leave a Comment