Asili nido: scorrono le graduatorie, entrano 70 bambini in più

TERAMO – Asili nido: liste di attesa quasi azzerate grazie ai fondi regionali sull’accreditamento. Ieri la Giunta comunale ha deliberato la presa d’atto delle somme, arrivate in due tranches, di 80 e 60 mila euro, che sono state utilizzate per far scorrere le graduatorie: erano circa 100 i bambini in lista d’attesa, di questi 70 sono potuti entrare. Ne restano fuori quindi 30, anche se il Comune confida su nuovi fondi che potrebbero arrivare sempre per l’accreditamento. Intanto l’assessore alla Pubblica Istruzione Piero Romanelli punta a realizzare una Carta dei servizi degli asili nido, mettendo “in rete” sia le strutture comunali che quelle private.

SAN GIUSEPPE: TURNO UNICO PER LA MENSA – Risolto il problema trasporti, resta quello della mensa per i piccoli studenti trasferiti dalla scuola di Piano D’Accio: il Comune ha intenzione di mettere a norma un locale più grande per permettere ai bambini di mangiare tutti insieme e non più in due turni, una disposizione utile anche per i bambini che frequentano il doposcuola.

TEMPO PIENO: PRONTO IL REFERENDUM – L’idea del tempo pieno, e del sabato libero, piace all’assessore Romanelli, che ha deciso di pubblicare, a breve, il referendum che sarà somministrato a tutti i genitori dei bambini che frequentano le scuole comunali. «Vogliamo valutare quante adesioni ci sono – afferma Romanelli – e organizzare degli incontri con i dirigenti scolastici, potremo pensare anche a delle offerte differenziate, ossia attuare il tempo pieno solo nelle scuole in cui avremo un buon numero di adesioni, lasciando poi ai genitori la facoltà di scegliere la scuola anche in base a questo criterio».

Leave a Comment