Campli, il Comune avvia le verifiche sugli scuolabus

CAMPLI – Un furgone passeggeri adibito a trasporto alunni, in difformità però con quanto riportato sulla carta di circolazione – ovvero noleggio con conducente -, è stato posto sotto fermo amministrativo dagli agenti della Polstrada di Teramo. Il mezzo, di proprietà della ditta Intercoopo di San Nicolò a Tordino, era utilizzato per trasportare a scuola i bambini per conto del comune di Campli, di cui gestisce il servizio. Si è trattato in sostanza di una violazione amministrativa che non ha inciso sulla sicurezza dei bambini, nonostante il controllo della polsrada abbia segnalato l’usura di due pneumatici posteriori e l’assenza dell’estintore che, però, a un più accurato controllo è stato… trovato sotto al sedile del conducente. La ditta è stata multata di 176 euro. Sulla vicenda è stata aperta una verifica interna anche dal comune di Campli, che ha ribadito come il suo «primario interesse è la sicurezza degli alunni trasportati sugli scuolabus; pertanto esprime il proprio apprezzamento per l’azione condotta dalle forze di polizia ed esige che gli scuolabus messi a disposizione dalla ditta siano pienamente efficienti». «Soprattutto sotto il profilo dei controlli – ha dichiarato il vicesindaco Maurizio Di Stefano – sono gli stessi vigili urbani ad essere costantemente impegnati nella verifica dell’idoneità dei mezzi di trasporto degli alunni». La ditta Intercoop gestisce il servizio di trasporto degli alunni in affidamento temporaneo: il nuovo bando per l’appalto è stato pubblicato di recente, scadrà il prossimo 22 novembre, e prevede l’affidamento del servizio fino all’anno scolastico 2016-2017. La Polstrada di Teramo fra ieri e oggi ha controllato, attraverso 5 pattuglie, almeno un’ottantina di veicoli in tutta la provincia. Alcuni di essi sono stati scoperti senza copertura assicurativa, altri senza il solo certificato di assicurazione.

Leave a Comment