Quando la sosta selvaggia non ha cuore

TERAMO – Un altro esempio di inciviltà ci viene, purtroppo, segnalato dal coordinatore dell’associazione Teramo vivicittà, Marcello Olivieri. Come testimonia la foto scattata ieri ungo Corso Porta Romana, un’anziana donna con stampelle e difficoltà motorie, è costretta addirittura a transitare lungo la carreggiata, in quanto il marciapiede è stato scelto come parcheggio da qualche maleducato automobilista. Don Bosco diceva che "l’educazione è cosa del cuore". Qui almeno una delle due manca.

Leave a Comment