Domenica il primo "Gran Ballo delle debuttanti d'Abruzzo"

TERAMO – Per la prima volta Teramo ospita il “Gran Ballo delle debuttanti d’Abruzzo”. La manifestazione, che è alla sua prima edizione, punta ad introdurre nella nostra regione la tradizione del Gran ballo viennese, nato nel 1814 grazie all’imperatore Francesco Giuseppe. La manifestazione si terrà domenica, dalle 17 alle 24, al ristorante “Il Cavallino Rosso”. “Un giorno da vivere per ricordare con gioia” è il motto scelto dagli organizzatori dell’evento, che ha raccolto l’adesione di 22 ragazze, dai 17 ai 25 anni, di cui solo 2 teramane e 10 abruzzesi. Le altre vengono da ogni parte d’Italia. Le debuttanti  saranno accompagnate dai cadetti della Guardia di Finanza dell’Aquila e indosseranno tutte lo stesso abito, bianco e lungo. La giuria, di cui farà parte anche il sindaco Maurizio Brucchi, eleggerà la debuttante dell’anno, che verrà incoronata dal presidente della Regione Gianni Chiodi. «Non verranno presi in considerazione – spiega la presidentessa onoraria dell’associazione “Principesse al ballo” Maria Di Blasio Ricci – solo dei criteri estetici, ma anche il portamento e il modo in cui si presenteranno: ognuna sceglierà il verso di una poesia da cui si sente rappresentata». Le ragazze, che per partecipare alla kermesse hanno pagato una quota di 500 euro, trascorreranno un’intera settimana preparandosi all’evento. «Le ragazze – spiega l’organizzatrice Simona Lupi – seguiranno corsi lezioni di ballo, di consulenza d’immagine, bon ton e dizione, registreranno anche un video di presentazione alla Fortezza di Civitella». Si potrà partecipare alla cena e alla serata di gala dopo aver acquistato il biglietto, del costo di 80 euro, somma che sarà devoluta in parte al centro antiviolenza la Fenice di Teramo. «Ci hanno definito anacroniste – afferma Simona Lupi – ma per noi è un complimento se si tratta di differenziarci da questi tempi cupi e mesti, noi puntiamo sulla gioia di vivere e su un sogno da ricordare per queste ragazze». Il Comune, come ha spiegato l’assessore agli Eventi Guido Campana, ha fornito un sostegno non economico, ma logistico alla manifestazione, dando il suo patrocinio.

Leave a Comment