Rosci è tornato nel carcere di Castrogno

TERAMO – Da lunedì sera Davide Rosci è rientrato nel carcere di Castrogno a Teramo. Il trasferimento del leader di Azione Antifascista dal carcere di Viterbo rientra nelle presenze programmate ai processi in cui il giovane teramano è coinvolto. Rosci infatti dovrebbe essere presente in tribunale in queste ore. Attorno alla sua detenzione in un carcere diverso da quello teramano costituisce un casus belli per il quale l’ultima iniziativa di protesta è stata quella inscenata due settimane fa dagli amici e dai famigliari del Comitato "Liberiamo Davide", con un corteo lungo le vie del centro storico di Teramo.  Il tanto sospirato, chiesto e auspicato riavvicinamento alla sua città, è dinque ancora in forse. È infatti difficile che Rosci, in carcere perchè condannato a sei anni di reclusione per aver partecipato all’assalto al blindato dei carabinieri dato alle fiamme negli scontri di Roma dell’ottobre di due anni fa, riesca a restare come chiesto, nel carcere teramano.

Leave a Comment