Si schianta contro un albero per il fondo stradale sconnesso

TERAMO – Bruttissimo incidente in serata nei pressi del nucleo industriale che ha visto coinvolto la giovane teramana (M.D. di 30 anni) conducente di una Fiat 500, trovata a terra da altri automobilisti in transito sulla carreggiata: la donna è adesso ricoverata in ospedale, per fortuna con conseguenze meno gravi di quanto apparso in un primo momento ai soccorritori. L’incidente, secondo quanto ricostruito per il momento dagli agenti della Polstrada di Giulianova, sarebbe stato provocato dal fondo stradale sconnesso che purtroppo caratterizza questo tratto che corre parallelo alla statale 80 Teramo-Giulianova. In particolare l’incidente si è verificato nei pressi del bivio che conduce all’area industriale, dove l’asfalto è ringonfiato in maniera evidente dalle robuste radici delle piante, la stessa contro cui si è poi schiantata la utilitaria. L’auto nella sua carambola ha anche travolto uno dei due segnali stradali di lavori in corso che indicano proprio la pericolosità in quel punto. La scena che si è presentata agli automobilisti di passaggio è stata drammatica: l’auto, semidistrutta, era al centro della carreggiata (come mostrano le foto) e il corpo della giovane donna era riverso sulla strada. Probabilmente la conducente era uscita dall’abitacolo per chiedere aiuto, prima di finire a terra per un malore. Sul posto è intervenuta un’ambulanza del 118 Assieme agli agenti della squadra volante della questura di Teramo.

Leave a Comment