Una madonnina a protezione degli escursionisti di Fosso dell'Acero

TERAMO – Una piccola statua della Madonna, nel ricordo di chi ha perso la vita lì ma anche per… prevenzione. E’ l’iniziativa che alcuni teramani – che quei luoghi molti di loro li hanno frequentati anche da soccorritori -, hanno intrapreso posizionando l’icona religiosa in prossimità di Fosso Acero, nella zona di Cento Fonti di Cesacastina. Il luogo è tristemente famoso perchè teatro di numerosi incidenti che hanno visto la morte o il ferimento in maniera molto grave di escursionisti, cercatori di funghi, semplici amanti della montagna che lì vanno a passeggiare. L’iniziativa ha trovato la condivisione del sindaco di Crognaleto, Giuseppe D’Alonzo, che plaude alla sensibilità di chi ha pensato questo: «Berardo De Carolis, Ivo Di Gregorio, Paolo Di Giuseppe, Luciano Maiorani e Ottavio Di Paolantonio, hanno avuto la sensibilità di posizionare questa Madonnina nel ricordo di coloro che oggi non ci sono più ma anche per memoria e prevenzione dei tanti visitatori dell’area. – ha commentato il sindaco -. La montagna va vissuta, esplorata e goduta nel rispetto delle regole primarie della montagna stessa e della giusta accortezza che ognuno di noi deve avere. Ringrazio gli amici di Teramo per il nobile gesto, sperando che sia di esempio per ognuno di noi, ma soprattutto protegga i tanti visitatori della montagna».

Leave a Comment