Ampliare la zona a traffico limitato? La querelle divide la maggioranza. Brucchi: «La Ztl resta così»

TERAMO – Allargare la Zona a traffico limitato? La maggioranza è divisa. La querelle è venuta fuori nel corso del Consiglio comunale odierno, in cui è stato approvato, con i soli voti della maggioranza, il nuovo Regolamento di accesso alla Ztl, che disciplina, come anticipato da emmelle.it, l’accesso ai veicoli nella zona protetta, e allo stesso tempo è propedeutico all’installazione delle nuove telecamere che sostituiranno i varchi fisici e che dovrebbero essere attive entro marzo. L’idea di allargare la Ztl è stata sollevata dal consigliere del Pd Maurizio Verna, che, però, ha duramente contestato la scelta della passata amministrazione comunale di installare i varchi a fioriera. «I più brutti del mondo – ha detto Verna – con un rivestimento in pietra che fa pendant con le casette a schiera di Alba Adriatica, più che con il nostro centro storico, e per cui, nel 2006, abbiamo speso ben 150 mila euro». L’assessore al Traffico Giorgio Di Giovangiacomo ha accolto positivamente l’idea di ampliare, in futuro, la Ztl, annunciando anche un’altra novità: i Vigili urbani saranno dotati di palmare per  i Vigili urbani, che in questo modo potranno controllare le autorizzazioni giornaliere delle singole auto. Di Giovangiacomo ha inoltre ipotizzato che in futuro si potrà anche decidere se far pagare o meno l’accesso a determinate categorie. Ma la proposta di un centro storico più “blindato” alle auto non è affatto piaciuta al consigliere di Futuro In Ezio Torelli, che ha espresso la sua totale contrarietà. «La Ztl c’è e va fatta solo rispettare, magari controllando meglio che i corrieri e i mezzi pesanti lascino il centro entro l’orario imposto, ma non serve allargarla, soprattutto in questo momento storico in cui le attività commerciali risentono in maniera drammatica della crisi in atto». Il centrosinistra, che ha criticato la mancata condivisione delle nuove regole di accesso alla Ztl, ha proposto un emendamento che impegna l’amministrazione a sentire la Commissione consiliare prima di apportare eventuali modifiche al Regolamento stilato: la maggioranza lo ha bocciato, ma ha preso comunque l’impegno ad ascoltare il parere della Commissione.

BRUCCHI: LA ZTL NON VERRA’ AMPLIATA – A fugare ogni dubbio su possibili ampliamenti della Ztl è il sindaco Maurizio Brucchi, che spegne così la querelle. «La Ztl resta così com’è – ha precisato il sindaco – non abbiamo alcuna intenzione di modificarla: al momento verranno installate le telecamere al posto dei varchi, se ci saranno altre decisioni in merito se ne potrà discutere in futuro: l’attuale regolamento disciplina solo l’entrata alla Ztl»

Leave a Comment