Brucchi al Pd: “Modello Teramo da traino per la qualità della vita"

TERAMO – “Non solo il modello Teramo ‘regge’ ma traina anche gli altri Comuni della Provincia”. Cosi il sindaco Maurizio Brucchi replica alle critiche che ha mosso il Pd commentando i risultati della classifica sulla qualità della vita diffusa dal Sole 24 Ore e rintuzza: “Se si cercano pretesti per fare strumentalizzazione politica è un discorso, ma da una lettura attenta dei dati si evince ben altro. “La pagella ecologica – spiega il sindaco – vede Teramo al 53° (+23 posizioni) , frutto sicuramente dei risultati incoraggianti ottenuti nel capoluogo con la differenziata e del fatto che Teramo ha fatto proprio dell’ecologia uno dei suoi punti di forza”. “Stessa attenzione abbiamo avuto per le strutture per i piccoli. Siamo all’avanguardia per la sicurezza nelle scuole e per i servizi collegati all’infanzia e questo ci colloca al 54° posto su 107 province. Anche la sicurezza ci colloca nelle parte alta della classifica, al 53° posto, e anche questo dato va letto come la traduzione dei programmi messi in campo da questa amministrazione che ha incoraggiato la presenza di figure come il poliziotto di quartiere e la collaborazione con le forze dell’ordine instaurata ad esempio con il progetto di monitoraggio attraverso le telecamere. E’ vero – ha concluso il sindaco che siamo all’81° posto per numero di fallimenti, ma da contraltare c’è anche un 17° posto conquistato nello spirito di iniziativa imprenditoriale. Il modello Teramo non ne è uscito affatto indebolito, ma è stato l’elemento qualificante per le posizioni di vetta del rapporto diffuso dal Sole 24 Ore”

Leave a Comment