Cirsu, la Deco e un pool di aziende pronti al subentro

GIULIANOVA – La Deco spa, azienda che opera nel settore ambientale, e un pool di imprese teramane hanno ufficialmente avanzato la proposta di affitto del Cirsu, come richiesto dal giudice nell’udienza dello scorso 12 novembre. Attraverso un piano di rilancio da 5 milioni di euro, la Deco e i partner hanno presentato la proposta con l’obiettivo di evitare il fallimento del concorzio, ed evitare così la revoca delle autorizzazioni regionali indispensabili per l’esercizio deille attività del Polo. Il piano prevede il riassorbimento immediato dei lavoratori e  potrebbe determinare una riduzione improtante del costo del servizo del smaltimento del rifiuto, a benificio di tutti i cittadini. I dettagli del piano di intervento saranno illustrati venerdì mattina a Giulianova. L’udienza per il prefallimento è fissata al tribunale di Teramo per il prossimo 10 dicembre.

Leave a Comment