Dopo le segnalazioni di emmelle.it rimosse le discariche abusive

TERAMO – Bene così, se serve a stimolare il senso civico del rispetto della civile convivenza e dei decoro urbano. Dopo le segnalazioni attraverso il nostro sito il problema delle minidiscariche e degli accumuli indiscriminati di rifiuti da parte di cittadini zozzoni e maleducati, pare stia trovando piano piano soluzione. Ne sono due chiari esempi gli interventi della Teramo Ambiente nei pressi della palestra San Gabriele, sotto al ponte dell’hotel Michelangelo e lungo la provinciale numero 3, tanto per intenderci la San Nicolò-Garrufo. Nel primo caso, nei giorni scorsi avevano pubblicato la fotografia dello stato pietoso in cui versava ii piazzale del parcheggio dell’impianto sportivo che ogni giorno è frequentato da ragazzi, istruttori e famigliari. Accumuli di immondizia senza nemmeno più i contenitori, rifiuti sparsi in un largo raggio. Ebbene, come mostrano le foto, il personale della Teramo Ambiente è immediatamente intervenuto e ha rimosso tutto, facendo tornare il luogo al suo… splendore originario. Analoga situazione lungo la provinciale numero 3. Emmelle.it aveva segnalato con la pubblicazione di immagini eloquenti, lo stato di abbandono delle piaole di sosta lungo la superstrada San Nicolò-Garrufo, diventate ricettacolo di sporcizia, vere e proprie discariche abusive di ogni tipo di rifiuto. Ebbene, questa mattina il personale della Team, incaricato dalla Provincia di Teramo che ha competenza sulla strada, sotto la supervisione del vigile ecologico del Comune di Teramo, Vincenzo Calvarese, ha provveduto alla rimozione di tutto il materiale, compreso quello ingombrante, dall’innesto con la statale 80, all’ex Cityper e fino alla rotonda di Sant’Onofrio. Un maquillage che restituisce decoro ad una strada diventata di recente una specie di arteria da terzo mondo. Un altro intervento contestuale è stato sempre condotto con la direzione del vigile Calvarese nella zona di Piano d’Accio verso il centro abitato di Nepezzano, a seguito delle continue richieste dei residenti, adesso soddisfatte. Aver indotto l’intervento ci rendere soddisfatti: continueremo a offrire il nostro occhio attento e vigile su tutte le situazioni simili a queste, grazie anche alle segnelazioni che ci giungono dai nostri lettori.    

Leave a Comment