Il tribunale condanna i "furbi" delle case popolari

GIULIANOVA – Il Comune aveva revocato l’alloggio popolare ad un assegnatario perché non lo utilizzava. Il Tribunale di Teramo, pronunciandosi sul ricorso, ha dato ragione all’amministrazione, rappresentato in giudizio dall’Avvocatura Civica, e pertanto ha disposto il rilascio, entro il 31 gennaio 2014, dell’immobile che verrà assegnato a chi ne ha bisogno secondo la graduatoria. «Le mie prime due ordinanze di revoca, frutto di una serrata attività di verifica e accertamento mai effettuata prima – dichiara il sindaco Francesco Mastromauro – risalgono al dicembre del 2009. In quattro anni sono state complessivamente 14 le ordinanze di revoca di alloggi popolari per mancanza di requisiti o per violazione delle norme penali. L’ho detto già in altre occasione e lo ribadisco anche stavolta: siamo per il rispetto delle regole e per la fermezza, avendo grande attenzione nei confronti di chi rispetta la legge e ha davvero bisogno».

Leave a Comment