Rischia di partorire in ambulanza ma non sapeva di essere incinta

CORROPOLI – Travaglio e parto sono cominciati nell’ambulanza che correva verso il pronto soccorso dell’ospedale di Sant’Omero ma il primo vagito il piccolo romeno l’ha lanciato tra le braccia amorevoli del personale del Val Vibrata. E’ stato un fiocco azzurro in… velocità quello festeggiato oggi all’opedale vibratiano. La mamma romena 28enne – che ai medici ha confessato di non sapere di essere incinta – ha accusato un malore questa mattina nella sua abitazione di Corropoli e un equipaggio della Croce Verde l’ha trasferita all’ospedale: durante il tragitto è stato effettuato un “rendez vous" con l’auto medica del nosocomio, che a bordo aveva il medico. Una volta sull’ambulanza, ci si è accorti che la donna aveva le doglie e stava partorendo: il bimbo aveva impegnato già la testolina quando il mezzo di soccorso ha varcato l’ingresso del pronto soccorso. Il parto, completato in ospedale, ha messo alla luce un neonato di appena due chili, prematuro, che però sta bene ed è assistito nel reparto di ostetricia dell’ospedale vibratiano.

Leave a Comment