Amianto alla Gammarana, esposto-denuncia dei residenti

TERAMO – Amianto alla Gammarana: i residenti dl quartiere presentano un esposto-denuncia al sindaco Maurizio Brucchi, al Comandante dei Vigili Urbani, Franco Zaina, alla Asl e all’Arta.  La questione dell’amianto presente in un capannone abbandonato in via Tripoti è nota ormai da tempo, più volte l’associazione di quartiere, tramite il suo presidente, Alfonso Marcozzi, ha denunciato l’emergenza, ma adesso i residenti hanno deciso di passare dalle parole ai fatti. Nell’esposto la situazione viene definita “gravissima e preoccupante” e vengono citati tutti gli articoli di legge relativi alla problematica amianto. In particolare si fa notare che la copertura del capannone versa in uno stato di degrado avanzato, con il pericolo di dispersione di fibre di amianto nell’ambiente circostante e ovviamente anche nelle abitazioni circostanti. I residenti chiedono esplicitamente la rimozione dei manufatti in questione con lo smaltimento degli stessi nel rispetto delle normative che tutelano l’ambiente. In mancanza di interventi, i cittadini annunciano che si rivolgeranno all’Autorità giudiziaria.

Leave a Comment