braga

TERAMO – Si tenterà un percorso condiviso per evitare che la statizzazione dell’Istituto superiore di studi musicali "Braga" di Teramo diventi contenzioso con lo Stato dall’epilogo drammatico. E’ quanto ha annunciato questa mattina Luciano D’Amico, rettore dell’Università di Teramo e presidente del Cda del Braga, spiegando – e rallegrandosi – per la pronuncia del Tar che ha imposto al ministero all’Istruzione l’approvazione del regolamento attuativo della statizzazione, fermo al palo dal 2005, entro un mese. «Il Governo appellerà sicuramente la sentenza – ha detto il D’Amico – ma il dispositivo è talmente robusto nelle motivazioni che siamo abbastanza sereni

Leave a Comment