Carnevale: piazza Martiri diventa un "villaggio gonfiabile"

TERAMO – Carnevale, piazza Martiri sarà trasformata in un “villaggio” con giochi gonfiabili e animatori. Una festa dedicata alle famiglie, e soprattutto ai bambini, all’insegna del low cost e della sobrietà, ma anche del divertimento gratuito per i più piccoli. Due le giornate di festa: domenica 2 martedì 4 marzo. Domenica la piazza si animerà, con giocolieri e trampolieri, pronti ad accogliere i bambini mascherati, fino al tardo pomeriggio, Martedì la festa più in grande, con la mattinata dedicata alle scuole e il Villaggio in piazza, tante le attrazioni previste, come ad esempio i giochi di magia. Il pomeriggio è previsto il concerto dei Tequila e Montepulciano band (che suoneranno gratis). Il Comune spenderà in tutto circa 4 mila euro.

UN COMITATO PERMANENTE PER IL CARNEVALE – L’assessore agli Eventi Guido Campana ha tutte le intenzioni di ricreare l’atmosfera del Carnevale, coinvolgendo frazioni e quartieri. Per questo nei prossimi giorni verrà creato un Comitato permanente per il Carnevale, che coinvolgerà i rappresentanti dei vari quartieri, destinato a riportare in auge l’antica tradizione dei carri, che a Teramo è andata perduta con gli anni. Sono previste anche delle forme di autotassazione da parte dei quartieri, che potranno organizzare anche delle lotterie, per iniziare a programmare per tempo l’evento del prossimo anno. «Non si tratta solo della festa in sé e per sé – afferma Campana – ma della volontà di riscoprire il piacere di stare insieme, partecipando tutti alla realizzazione degli abiti e dei carri».

Leave a Comment