Sanità, la Cgil: «Perchè assumere autisti d'ambulanza interinali?»

TERAMO – Perplessità solleva il segretario provinciale della Cgil Amedeo Marcattilj per l’assunzione definita “silen-ziosa” da parted della Asl di Teramo di autisti di ambulanza provenienti da un’ agenzia di lavoro interinale di Atessa. “Non sarebbe stato più semplice inquadrare gli autisti in servizio in modo corretto’ come prevede una legge regionale? Inoltre – spiega Marcattili – il 28 febbraio scade l’appalto per la fornitura di operatori socio sanitari con la Cooperativa Filadelfia. Anche per quanto riguarda l’assunzione di queste figure professionali, l’Asl Teramo si è rivolta alla stessa agenzia di lavoro. Perché non si è voluto trovare una soluzione per questi lavoratori e le altre figure che rischiano di perdere il lavoro dopo anni di servizio alla Asl? Invece di assunzioni stabili ci si rivolge ad una agenzia interinale, così i lavoratori sono piu’ ricattati e i costi per la Asl aumentano. Perché invece di spendere centinaia di migliaia di euro l’anno per le convenzioni tra Asl e croci private non si risparmia utilizzando le professionalità interne? Così facendo, si agevolano ulteriormente gli imprenditori della sanità privata. Marcattili nel ritenere “incomprensibile” la scelta di rivol-gersi ad agenzie interinali fuori provincia chiede infine alla Asl di assicurare un’adeguata assistenza sanitaria come san-cito dalla costituzione

Leave a Comment