Mazze e spray imbrattanti, scatta l'ordinanza per disciplinare il Carnevale

Sanzioni da 25 fino a 500 euro scattano a Teramo in occasione del Carnevale per chi trasgredisce il divieto di usare impropriamente spray e oggetti contundenti. Il sindaco nell’ordinanza emanata vieta nello specifico palle da lancio semirigide, mazze medievali in plastica, manganelli e martelli in gomma rigida, congegni per lancio di materie imbrattanti e pericolose, nonché giocattoli a base di polvere pirica e composizioni detonanti. Nell’ordinanza si vieta l’uso improprio di bombolette spray di qualsiasi natura il cui contenuto può arrecare danno a persone e cose mentre è consentito l’uso di coriandoli confezionati ermeticamente in sacchetti di plastica o di altro materiale impermeabile. Le prescrizioni contenute nell’ordinanza hanno validità a decorrere da domenica 2 marzo a martedì 4 marzo.

Leave a Comment