Schianto sulla Teramo-Mare: quattro feriti e caos traffico FOTO e VIDEO

TERAMO – Quattro feriti dei quali due gravi è il bilancio del drammatico tamponamento sulla corsia in direzione monti della Teramo-Mare tra l’ingresso di Mosciano e lo svincolo di Villa Zaccheo, verificatosi poco dopo le 12.30. Un furgone Renault ha travolto due autovetture, delle quali una con carrello, ferme sul ciglio della strada (la superstrada non ha corsia di emergenza), per completare il carico di uno scooter in panne. Lo schianto è stato tremendo e ha catapultato il primo mezzo, un Fiat Doblò, contro un furgoncino Fiorino, sul cui carrello era stato da poco caricato lo scooter. In una esplosione di vetri e lo stridio delle lamiere, due persone sono state travolte e buttate a terra, mentre altre due sono rimaste incastrate nell’abitacolo del Doblò ed estratte dalle lamiere con l’intervento dei vigili del fuoco di Teramo.

Traffico bloccato, soccorsi contromano. I soccorsi sono stati immediati, ma sul tratto di strada è stato il caos. Una fila di auto e Tir, lunga quattro chilometri fino all’ingresso della Teramo-Mare, ha bloccato sulle due corsie qualsiasi movimento, rendendo difficile anche il passaggio dei mezzi di soccorso. L’arrivo degli agenti della Polstrada in forze, diretti dall’ispettore Antonio Bernardi, ha messo ordine con la disposizione dei mezzi su un’unica corsia per permettere il deflusso contromano delle ambulanze del 118, Croce bianca e Croce Rossa verso gli ospedali.

Condizioni serie per due dei quattro feriti. La sala operativa del 118 ha inviato sul posto anche l’elisoccorso: il velivolo decollato dall’Aquila, è atterrato sulla superstrada e ha caricato uno dei feriti, V.L.C. di 68 ani, trasferito poi nel nosocomio aquilano. Sono serie le condizioni di due persone, quelle che erano impegnate sulla strada a caricare lo scooter sul carrello. Sono stati trasferiti entrambi all’ospedale Mazzini, con un codice 2, per fratture: si tratta di P.D.M., meccanico 44enne, e di R.P., 53enne. E’ invece ricoverato all’ospedale di Giulianova il quarto dei feriti, V.V., 58 anni, le cui condizioni non destano però preoccupazioni.

Il traffico bloccato in direzione Teramo fino alle 15. La Polstrada ha organizzato il deflusso del traffico bloccato in direzione Teramo, permettendo e gestendo il transito dei mezzi a ritroso verso la rotonda di Mosciano. Operazione non facile per la presenza di centinaia di auto, ma risolto in poco meno di un’ora. Dopo la conclusione dei rilievi e la rimozione dei mezzi incidentati, il traffico è stato riaperto alle 15, a poco più di due ore e mezza dell’incidente.

Leave a Comment