Carnevale caos: aggredisce una donna per palparla e un'automobilista picchia due vigilesse

SANT’EGIDIO – E’ stato un Carnevale movimentato quello vissuto ieri sera a Sant’Egidio e non per la grande partecipazione di gente. I carabinieri hanno arrestato due persone, per diversi mnotivi e in due distinti episodi. Nel primo in manette è finito Daniel P., 26 anni del posto, con la pesante accusa di violenza sessuale. Secondo quanto ricostruito dai carabineri della stazione di Sant’Egidio e da alcuni testimoni, il giovane avrebbe aggredito tra la folla una donna di 25 anni, palpeggiandola per tutto il corpo. Il giovane avrebbe insistito nel suo atteggiamento nonostante l’intervento di alcuni amici della donna, che lo hanno anche colpito con schiaffi e pugni, fino a divincolarlo dalla presa. All’arrivo dei militari dell’Arma sono scattate le manette: è stato rinchiuso in cella di sicurezza, oggi potrebbe comparire nel processo per direttissima. A pochi minuti di distanza, un altro arresto: stavolta è finita dentro una giuliese di 39 anni, Simona D.M., per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Alla base dell’alterco che la donna ha avuto con due vigilesse del corpo municipale ci sarebbe un parcheggio selvaggio. La giuliese aveva lasciato la macchina fuori degli spazi autorizzati e alla segnalazione delle due agenti di polizia municipale avrebbe risposto con parole grosse, prima di passare alle mani, aggredendole. I carabinieri hanno bloccato la donna e hanno fatto scattare le manette ai suoi polsi. Anche lei è in attesa della convalida e del processo per direttissima.

Leave a Comment