Sottopasso, contro il degrado qualcosa si muove

TERAMO – Dovrebbero riprendere già dalla prossima settimana i lavori del sottopassaggio di piazza Garibaldi lasciato all’incuria del vandali e interdetto al passaggio pedonale dal lato della villa Comunale. Interrogato sullo stato dell’arte dell’avanzamento lavori, l’assessore Giorgio Di Giovangiacomo ha spiegato che la sospensione è stata provocata da alcune procedure di subappalto che l’impresa titolare ha affidato per il completamento degli impianti di illuminazione e dei rivestimenti della sala Ipogea. L’iter burocratico si sbloccherà in questa settimana in modo da consentire da lunedì la ripresa degli interventi. Per quel che riguarda il problema dell’incuria, il sindaco Maurizio Brucchi ha dichiarato: «Putroppo alla grande maggioranza dei teramani fanno da contraltare le iniziative di alcuni, pochi, incivili che non rendono merito agli sforzi che amministrazione e cittadini fanno per il decoro urbano. Purtroppo il senso civico o si possiede oppure no». Il sindaco ha tuttavia chiarito che per quel che riguarda il monitoraggio e il controllo, il progetto delle telecamere seguirà l’ultimo passaggio in Regione per i via libera, dopo di che andrà in gara. Il problema specifico del sottopassaggio è tuttavia legato ai tempi di completamento della Sala Ipogea il cui progetto già prevede un sistema di videosorveglianza interno. Non resta dunque che sperare nella conclusione degli interventi per impedire ai vandali di rendere impraticabile il corridoio “storico” cittadino

Leave a Comment