Far west in via Capuani, con le nuove disposizioni riprende confidenza la sosta selvaggia

TERAMO – Il restyling di via Capuani sarà stato frainteso dai tanti automobilisti che questa mattina, in barba alla segnaletica ancora coperta, e alla Ztl ancora in vigore, hanno preso d’assalto la parallela del centro storico posteggiando le auto alla bell’e meglio infrangendo anche gli spazi disegnati dalle strisce. La risistemazione degli arredi urbani sono infatti sì propedeutici alla rimozione della Ztl nelle fasce mattutine, ma il via alle nuove disposizioni sul traffico partiranno ufficialmente quando il sindaco emanerà l’ordinanza dopo un incontro che avrà luogo tra i commercianti della strada e il primo cittadino. La puntualizzazione è stata resa dal responsabile dell’ufficio traffico del Comune, Pierlugi Manetta, dopo che alcuni cittadini si sono domandati come mai, nel giorno del via libera alla pedonalizzazione, i vigili non fossero intervenuti a multare le tante infrazioni. “La risposta – spiega Manetta – è che più semplicemente in questi giorni gli arredi sono stati riposizionati per creare 12 stalli per la sosta delle auto e altri due per il carico e scarico. Ma non è stata rimossa alcuna pedonalizzazione. Ogni disposizione entrerà ufficialmente in vigore dopo l’ordinanza sindacale». A questo proposito il sindaco ha precisato che il provvedimento non potrà essere emanato primo dell’arrivo dei dissuasori a scomparsa. "Ad ogni modo ogni passaggio – ha spiegato il primo cittadino –  dovrà essere condiviso con i residenti nell’ambito del nuovo piano parcheggi complessivo che devo condividere con gli altri quartieri della città così come abbiamo fatto con Santa Maria Bitetto. Dopo la fase di consultazione con i quartieri. e con l’arrivo dei nuovi varchi e dei pilomat, emaneremo l’ordinanza. Per il momento si tratta solo di attività propedeutiche»

Leave a Comment