Baby sitter ruba gli ori della famiglia

TERAMO – L’avevano assunta come baby sitter per accudire il loro figlio, scoprono che nel frattempo rubava il loro oro. E’ successo ad una famiglia teramana, ch si è rivolta alla polizia per denunciare l’accaduto. Ad accorgersi che mancasse qualcosa era stata la mamma del piccolo, quando ha scoperto che nel cassetto dove era solita riporre oggetti di valore mancava una catenina e quattro bracciali in oro. I gioielli erano spariti. Si è pensato subito a un furto ma non c’erano segni di effrazione; e, soprattutto, il fatto che ci fossero ancora altri oggetti in oro nel cassetto ha fatto intendere che potesse essere stata l’unica persona al di fuori del nucleo famigliare presente in quella casa. La baby sitter, messa alle strette, ha ammesso le proprie responsabilità, spiegando che si era disfatta della refurtiva, vendendolo ad un compro-oro. La verifica fatta dalla proprietaria ha confermato quanto riferito dalla giovane donna, così come è risultato poi dalle indagini di polizia sui registri di acquisto del negozio, con la vendita intestata alla baby sitter. V.D.B., 25enne teramana, è stata denunciata per furto ma gli oggetti in oro rubati non sono stati recuperati perchè già destinati alla fusione, trascorsi i previsti 12 giorni di giacenza.

Leave a Comment