Elezioni: Pagano, da Fi l'ok ufficiale alla candidatura degli uscenti

Ora incontro con alleati per trovare accordo – "Semaforo ufficialmente verde, da parte di Forza Italia, per le ricandidature dell’attuale presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, e dei sindaci uscenti di Pescara, Luigi Albore Mascia, e Teramo, Maurizio Brucchi". Lo dice  il coordinatore regionale di Fi, Nazario Pagano, a margine dell’incontro che si è svolto a Roma con i senatori Altero Matteoli e Francesco Saverio Romano, della commissione elettorale del partito. "Sono stato delegato a riunire gli alleati e a comunicare l’esito dell’incontro odierno – sottolinea Pagano -. Proporrò alla coalizione di confermare i nostri uscenti, perché riteniamo che abbiano lavorato bene, con l’obiettivo di trovare un accordo". Il nodo principale resta il candidato sindaco di Pescara: da tempo Forza Italia ripropone Mascia, sul cui nome, però, non c’è condivisione. Il Nuovo Centrodestra vuole l’attuale presidente della Provincia, Guerino Testa. In tal senso, nei giorni scorsi il presidente del Ncd, Renato Schifani, ha detto che il partito è pronto a sottoscrivere il ‘pacchetto Abruzzo’, garantendo appoggio leale a tutti i candidati della coalizione, in Regione, a Teramo e a Montesilvano, con la richiesta di appoggiare la candidatura a sindaco di Pescara di Testa. "Su Pescara continuo ad essere ottimista – sottolinea Pagano – perché andare divisi sarebbe un atto di autolesionismo, un suicidio. Prima ho sentito la coordinatrice regionale del Nuovo Centrodestra, Federica Chiavaroli, e già domenica dovremmo vederci per discutere della questione". Con l’incontro odierno, dunque, è stato messo un punto fermo sulla Regione, su Pescara e su Teramo, mentre non si è parlato di altre città, come Montesilvano, Giulianova o Silvi. Per questi comuni il coordinatore ha preso "qualche giorno di tempo per approfondire meglio" e si è detto convinto che "già la prossima settimana se ne possa discutere di nuovo con la commissione del partito".

Leave a Comment