Brucchi nuovo coordinatore provinciale di Forza Italia. La nomina oggi da Berlusconi

TERAMO – Battesimo romano per il sindaco Maurizi Brucchi che ha ricevuto direttamente da Silvio Berlusconi a Palazzo Grazioli l’ufficializzazione alla guida del coordinamento provinciale di Forza Italia. Un passaggio dovuto visto che il predecessore, l’onorevole Paolo Tancredi, ha aderito a Nuovo Centro Destra. Ad affiancare Brucchi nel mandato politico conferito da Berlusconi ci saranno Gabriele Astolfi, sindaco di Atri in qualità di vicecoordinatore, Rita Ettorre, Giacomo D’Ignazio, Veronique Mazza e Giulia Palestini. Il sindaco è stato ricevuto insieme agli altri coordinatori provinciali, al governatore Gianni Chiodi e al coordinatore regionale Nazario Pagano da Berlusconi che ha molto insistito sull’importanza dei club. Secondo il leader di Forza italia non basta la spinta mediatica, ma occorre lo slancio di un ‘porta a porta’ politico che intercetti il voto degli indecisi. Dopo un primo coordinamento provinciale tenuto in settimana da Brucchi in via informale, domenica il neocoordinatore torna a incontrare i vertici del partito per sciogliere i nodi politici delle candidature in due Comuni "spinosi", Giulianova e Silvi. «Alcune volte si farebbe bene a fare un passo indietro in politica per farne due avanti. Dobbiamo tutti ricordare che l’obiettivo è battere l’avversario, e cioè il centeosinistra. Non sono ammissibili altre logiche, sono certo tuttavia di trovare una sintesi entro la metà della prossima settimana».
Arriva l’ok anche a Chiodi 
L’incontro ha sancito la conferma della candidatura del governatore uscente Gianni Chiodi a presidente della Regione nelle regionali del 25 maggio prossimo, la ratifica del nuovo organigramma di partito regionale (8 vice presidenti e 4 coordinatori provinciali), la richiesta della partecipazione di un candidato abruzzese alle Europee nel collegio sud. Sul tavolo anche il ‘caso’ Pescara dove, alle comunali del 15 maggio, il centrodestra si trova a dover sciogliere il nodo su due candidati, uno di Forza Italia, Luigi Albore Mascia, attuale sindaco, che lotterebbe per il secondo mandato, e l’altro del Nuovo Centro Destra, Guerino Testa, attuale presidente della Provincia di Pescara. Caso che, dopo l’incontro con Berlusconi, dice Pagano, "non è ancora risolto".

Leave a Comment