Scoperto e denunciato il telefonista del falso allarme bomba a scuola

NERETO – Lo scherzo da buontempone gli è costata la denuncia per procurato allarme. Protagonista uno studente-operaio di 40 anni di Corropoli che aveva annunciato la presenza di un ordigno all’Istituto tecnico economico di Nereto. Era la sera dell’11 marzo quando, al centralino dell’istituto superiore giunse la telefonata. Alla cornetta rispose il bidello che immediatamente chiamò i carabinieri, avvertendo i docenti e gli studenti del corso serale che si precipitarono fuori dalla scuola. Si è subito capito che si trattava di uno scherzo. Il sopralluogo infatti, diede esito negativo. Dietro denuncia della dirigente scolastica i carabinieri della stazione di Nereto hanno chiesto ed ottenuto, dal pm Stefano Giovagnoni, il decreto per ottenere dalle compagnie telefoniche l’invio dei tabulati telefonici. Non c’e’ voluto molto per risalire all’intestatario dell’utenza ed al chiamante. Messo alle strette dai carabinieri di Nereto, l’uomo si è convinto a collaborare ed avrebbe ammesso di aver fatto la telefonata per scherzo, per non fare lezione. L’operaio è stato denunciato per procurato allarme.

Leave a Comment