Via i varchi, entro un mese l'installazione di 5 telecamere

TERAMO – Cambia presto il sistema di rilevazione degli ingressi nella Ztl visto che il Comune ha ricevuto il via libera dal Ministero delle Infrastrutture per la sostituzione dei varchi elettronici con le telecamere. Per cui nel giro di un mese, verranno installati i nuovi dispositivi la cui installazione, già aggiudicata, avrà un costo di circa 200mila euro. L’attuale organizzazione del sistema di accesso alla Ztl si configura, nei quattro ingressi accessibili, mediante l’utilizzo di dissuasori elettronici a fioriera; come rilevato da tempo, questo sistema non risponde alle intenzioni originarie che ne hanno dettato l’utilizzo, anche alla luce di problematiche infrastrutturali del sistema e alla sua funzione. Il sindaco Maurizio Brucchi ha così ritenuto necessario ristrutturare l’accesso con un sistema di identificazione automatica e lettura delle targhe, la cui finalità è di ripristinare le migliori condizioni di fruibilità del centro storico. La Giunta ha deciso così di istallare, al posto dei varchi a fioriera, un sistema di telecamere, che invieranno i dati di transito ad un nucleo centrale, il quale a sua volta verificherà la regolarità o meno dell’accesso, in riferimento alle liste degli autorizzati. I proprietari dei veicoli non autorizzati, incorreranno nelle sanzioni previste. Le telecamere saranno posizionate nei medesimi siti dove ora sorgono i varchi a fioriera: Via Oberdan, Corso Cerulli, Piazza Sant’Anna, Via Irelli. Ad essi si aggiungerà una nuova postazione, in via San Berardo, all’incrocio con via Veneto. “Quest’ultima spiega il sindaco Maurizio Brucchi impedirà l’accesso ai tanti furbetti che fanno inversione per introdursi nella Ztl da quel corner”. Il sistema prevede, oltre all’installazione delle telecamere, la messa in posa di altrettanti pannelli a display con messaggio variabile, la cui funzione sarà di informare sull’attivazione o meno del varco di riferimento. A completare il progetto di monitoraggio urbano c’è infine l’arrivo delle altre 42 telecamere nei punti sensibili della città che hanno ricevuto il parere favorevole della Regione e che adesso verranno affidate tramite procedura di gara.

Leave a Comment