Conferme, doppie candidature e proposte congelate nel primo coordinamento di Brucchi

TERAMO – Sono stati congelati i nodi spinosi del primo di coordinamento provinciale di Forza Italia guidato dal sindaco Brucchi chiamato a mettere ordine sulle candidatuture, un’operazione più semplice nei piccoli Comuni, meno in altri dove i contrasti interni o la mediazione con gli alleati impone qualche riflessione in più. E’ il caso di Giulianova dove il centrodestra è diviso sulle figure di Laura Ciafardoni e Gianluca Antelli, di Tortoreto dove la coalizione si trova nella morsa della ricandidatura di Gino Monti e l’assessore provinciale Francesco Marconi che preme per rientrare, di Silvi dove la coalizione va fatta convergere su Ferruccio Benvenuti ex direttore di Tv6 contro l’antagonista ricco di voti Enrico Marini. Un convergenza va trovata, anche se il nome è in procinto di essere ufficializzato, su Franceso Ciarrocchi, il medico teramano già consigliere di maggiornazanza, alla candiatura a sindaco di Montorio. Via libera invece alle candidature dei Comuni più piccoli. A Campi il centrodestra appoggerà Pietro Quaresimale, mentre a Pineto il via libera è per Gianni Assogna. Riconfermato a Corropoli Umberto De Annuntiis e il socialista Aberto Pompizi a Sant’Omero. Via libera ad Ancarano per Angelo Panichi,mentre a Penna Sant’Andrea l’appoggio va a alla civica di Severino Serroni. L’ex sindaco Enzo Lucci è il candidato del centrodestra ad Arsita mentre a Castiglione Messer Raimondo si punta su Danilo Crescia. Si prospetta quasi certamente una doppia candidatura a Rocca Santa Maria dove il centrodestra schiera sia il consigliere teramano Graziano Ciapanna che il sindaco uscente Stefania Guerrieri. Divisa la coalizione anche a Sant’Egidio dove le spaccature del passato si ripropongono con Rando Angelini, sindaco uscente, e l’ex assessore provinciale Elicio Romandini. Una doppia corsa che il coordinatore Brucchi definisce una sorta di "primarie di centrodestra", visto che la frammentazione in questi comuni porterà in caso di ballottaggio a scegliere comunque il sindaco tra due candidati della stessa coalizione.

Leave a Comment