Il giorno di Daniela e Filippo con Veronesi contro il cancro

TERAMO – Daniela di Giacomo, biologa di 38 anni, di Teramo e Filippo Lococo, sempre di Teramo, 33 anni, medico specializzato in chirurgia toracica, sono stati premiati stamani a Roma ai Grant 2014, le Borse di studio istituite e devolute dalla Fondazione Veronesi per sostenere progetti di giovani ricercatori in campo scientifico e medico. I due teramani sono stati scelti tra 150 concorrenti di tutto il mondo. È stato lo stesso professor Paolo Veronesi, questa mattina, in Campidoglio, ad accogliere il sindaco di Teramo, Maurizio Brucchi, in occasione della cerimonia  Il sindaco Brucchi era presente assieme ai membri del comitato teramano, guidato dalla dottoressa Camerino, della Fondazione creata dal famoso oncologo. Daniela Di Giacomo svilupperà un progetto all’università dell’Aquila dal tema "La nuova piattaforma biotecnologica, diagnosi di predisposizione al cancro al seno", Filippo Lococo è stato premiato per il progetto "Diagnosi precoce del tumore al polmone", che svilupperà al San Camillo Forlanini di Romadue. “Il riconoscimento ai due giovani – si legge in una nota del Comune – è motivo di orgoglio per la città di Teramo, rappresentata perciò dal suo Sindaco, che è intervenuto non solo nella sua veste professionale ma soprattutto per manifestare l’apprezzamento della città nei confronti delle due giovani figure”. Paolo Veronesi, nel prossimo mese di maggio sarà a Teramo, per partecipare ad un convegno scientifico di rilievo internazionale. Il Sindaco Brucchi ha manifestato il compiacimento personale e dell’intera città per il brillante successo ottenuto dai due giovani ricercatori teramani, sottolineando anche il significato esemplare della loro attività.

Leave a Comment