Carta, per la raccolta l'Abruzzo è primo nel Sud

PESCARA – «L’Abruzzo è la prima regione del Mezzogiorno per la raccolta pro-capite di carta e cartone». Lo ha annunciato l’assessore all’Energia Mauro Di Dalmazio in occasione della giornata inaugurale del PalaComieco a Pescara. «Il dato – ha spiegato Di Dalmazio – è emerso dal Rapporto Comieco relativo alla raccolta pro-capite in Italia. In Abruzzo il dato annuale ammonta a 43,2 chilogrammi per abitante, il primo come detto nell’area del Mezzogiorno, di poco superiore a quello della Sardegna». Secondo il Rapporto Comieco, il dato medio nazionale arriva ai 49 Kg, mentre la leadership è stata confermata dall’Emilia Romagna con 81,5 con a seguire il Trentino Alto Adige (80,2 kg/ab) e la Valle d’Aosta (75,9 kg/ab). La notizia del primato nelle regioni del Mezzogiorno per la raccolta di carta e cartone arriva in coincidenza della giornata di apertura del PalaComieco a piazza della Rinascita a Pescara dove, questa mattina, sono state premiate le sei scuole che hanno partecipato al progetto "Marchio di qualita’", dedicato alle migliori esperienze di sistemi di raccolta differenziata e riciclo valutate nell’ambito dell’accordo di programma quadro siglato da Comieco e Regione Abruzzo al fine di aumentare la quantità e qualità della raccolta differenziata di carta e cartone in tutto il territorio regionale. «L’iniziativa partita oggi a Pescara – ha proseguito Di Dalmazio – rientra in quella strategia che abbiamo pianificato a livello regionale di comunicazione sul territorio per una maggiore sensibilizzazione alla raccolta differenziata. Mediante i più piccoli vogliamo entrare all’interno delle famiglie abruzzesi e questa iniziativa permette ai ragazzi di capire il sistema del riciclo di carta e cartone. I risultati ci stanno dando ragione, ma c’è ancora molto da lavorare soprattutto sul fronte dell’impostazione culturale del riciclo e riutilizzo del rifiuto».

Leave a Comment