Villa Romita, i residenti voteranno in parrocchia

TERAMO – I cittadini di Villa Romita non saranno costretti a votare a Miano. La soluzione è stata individuata dal sindaco Maurizio Brucchi che aveva raccolto diverse lamentele da parte dei cittadini che a causa dei problemi di agibilità dell’edificio scolastico sarebbero stato costretti a recarsi al liceo classico o addirittura a Miano. Un problema che riguardava ben 623 elettori della sezione n. 70. La soluzione è arrivata questa mattina da un’intesa che lo stesso primo cittadino ha trovato con il parroco della chiesa del Buon Pastore, don Cristian Cavacchioli, che ha messo a disposizione i locali dietro la parrocchia, dove ospitare le operazioni elettorali del seggio che si sposterà dunque di appena 700 metri.

Leave a Comment