Liberatore: «Ridare attenzione al territorio di confine»

TERAMO – Dopo la presentazione del coordinatore politico regionale, l’ex direttore del Tg1, Giulio Borrelli, Abruzo Civico comincia ad ufficializzare i suoi candidati a Teramo. Oggi è stata la volta di Gabriella Liberatore che ha ufficializzato la sua corsa elettorale con il presidente Giulio Sottanelli, deputato di Scelta Civica per l’Italia, e con Paolo Basilico, già sindaco di Atri e vicepresidente della Provincia di Teramo. «Voglio restituire attenzione al territorio dal quale provengo – ha detto la professoressa Liberatore – che è quello atriano, della vallata del Fino e di tutta l’area sud della Provincia fino a Silvi. Vogliamo ridare centralità ad un’area che ha tanto da esprimere, dal punto di vista turistico ma anche dal punto di vista produttivo, voglio inoltre rappresentare e interpretare il mondo della scuola e quello culturale che mi è affine sia per la mia professione che per il mio impegno politico». Atriana (presenterà la sua candidatura nella città ducale sabato alle 18 in piazza Duomo), vicepreside al liceo Classico "Delfico” di Teramo, laureata in Lettere all’università "G. D’Annunzio", Gabriella Liberatore è stata assessore alla cultura, turismo e pubblica istruzione al Comune di Atri dal 1997 al 2006, candidata sindaco ad Atri alle elezioni comunali del 2008 e consigliera comunale fino al maggio 2013 nelle liste del Pd. «Abbiamo cercato nel comporre le liste di Abruzzo Civico di scegliere ciascun candidato come rappresentante di un mondo specifico – ha detto Sottanelli -». «Gabriella Liberatore – ha aggiunto Basilico – rappresenta quel punto di partenza necessario per risollevare il nostro territorio attraverso la sua forte abnegazione al lavoro e forte conoscenza delle nostre realtà».

Leave a Comment