Di Dalmazio rassicura: «Anche Prato Selva e San Giacomo negli investimenti per la montagna»

TERAMO – Un piano di rilancio per la montagna teramana e, in particolare, per Pietracamela e Prati di Tivo. Non solo eventi e manifestazioni, ma anche interventi strutturali come la costruzione di un mega albergo con tanto di pista di pattinaggio annessa e una nuova pista da sci: sono queste le novità del programma di sviluppo integrato presentato ieri mattina nella sala giunta della Provincia e che vede nella collaborazione tra enti uno dei suoi punti forza. A spiegare il progetto è stato l’assessore regionale all’ambiente e al turismo Mauro Di Dalmazio che tuttavia ha precisato che il programma per cofinanziare investimenti di sviluppo infrastrutturale e turistico non è circoscritto alla sola stazione sciistica dei Prati di Tivo, ma interessa anche le altre stazioni della provincia teramana quali Prato Selva e San Giacomo, che necessitano anch’esse di investimenti. “Il tutto – spiega Di Dalmazio in una nota – rientra in una linea generale di programmazione regionale che chiaramente dovrà trovare attuazione concreta attraverso modalità operative in linea con le prescrizioni dei vari regolamenti. Tale precisazione è necessaria giacché la notizia, essendo contenuta nel più ampio servizio di presentazione di un’iniziativa specifica del comune di Pietracamela, potrebbe essere equivocata ed erroneamente interpretata ad esclusivo riguardo degli interventi ai Prati di Tivo. In tal senso mi sono pervenute da parte dei sindaci di Fano Adriano e Valle Castellana segnalazioni e legittime richieste di chiarimenti, alle quali ho inteso dare risposta con queste dichiarazioni”.

Leave a Comment