Abruzzo Civico, Italia Calabrese taglia il nastro della sede di Sant'Onofrio

“Una candidatura certamente di genere, ma non di servizio. Italia Calabrese è la sintesi della rappresentanza di un’attenzione al sociale e di un mondo cattolico a cui Abruzzo Civico guarda con attenzione, così come guarda con attenzione alla vallata del comprensorio camplese che finora non ha mai potuto contare su un suo rappresentante in Regione”. Così l’onorevole Giulio Sottanelli, presidente di Abruzzo Civico, ha salutato la candidatura della psicoterapeuta candidata al Consiglio regionale nel corso dell’inaugurazione della sede elettorale di Sant’Onofrio. Tanti gli amici e i simpatizzanti intervenuti al taglio del nastro di Italia Calabrese tra cui il sindaco Gabriele Giovannini e alcuni componenti dell’esecutivo di Campli. “Il lavoro che ho portato avanti nel sociale è stato quello di razionalizzare i servizi migliorandone al tempo stesso la qualità. Da consigliere al Comune di Campli ho tentato, da tecnico, di rimodulare i servizi sociali, e di salvaguardare sia le fasce deboli, ma anche la famiglia che lavora, quella che produce reddito, e che è il primo baluardo di sostegno in caso di bisogno. La capacità di ascoltare è sempre stato il mio punto di forza , una dote che miei concittadini mi hanno riconosciuto e apprezzato. Per questo chiedo prima di tutto il sostegno dalle persone del mio territorio per portare le istanze del comprensorio in Regione e dare voce per la prima volta ai bisogni della mia comunità tra i banchi delle istituzioni d’Abruzzo”. Tra le note di colore , particolarmente apprezzata è stata la degustazione della porchetta verso cui Italia Calabrese ha portato avanti un imporante lavoro di ricerca e che ha preso forma nella nascita di una fattoria sociale dedicata alla filiera della porchetta fatta da maiale nero. La cerimonia si è conclusa con il taglio di una scenografica torta recante il simbolo di Abruzzo Civico.

Leave a Comment