Arrivano 33 milioni per il lavoro degli "under 29"

TERAMO – Oltre 33 milioni di euro a sostegno dell’occupazione giovanile sono previsti dalla convenzione con il ministero del Lavoro approvata oggi dalla giunta regionale su proposta dell’assessore Paolo Gatti. Più della metà dei fondi,servirà a finanziare misure per l’imprenditorialità (10 milioni) e i tirocini extracurriculari (8 milioni). «Abbiamo scelto di puntare soprattutto su azioni concrete e subito spendibili – dichiarano il presidente Gianni Chiodi e l’assessore al Lavoro Paolo Gatti – per dare nuove opportunità ai tanti giovani che hanno idee imprenditoriali valide e bisogno di un sostegno economico e a  chi cerca esperienze professionalizzanti per inserirsi nel mondo del lavoro». Alti 4 milioni sono previsti per i bonus occupazionali, 2 per gli incentivi per l’apprendistato. E’ invece di 2,7 milioni il plafond per il settore della formazione professionale, ai quali si aggiungono i quasi 2 milioni per l’accoglienza, la presa in carico e l’orientamento e i 2 milioni per il servizio civile e la mobilità transnazionale. “Sono misure per aiutare i nostri giovani a trovare occupazione – aggiunge l’Assessore Gatti – con questa iniziativa vogliamo dare risposte ai giovani che s’affacciano al mercato del lavoro dopo gli studi e ai troppi disoccupati ‘under 29’ che non riescono a trovare occasioni valide per il loro futuro». Sono infatti gli abruzzesi under 29 anni a beneficiare dei sostegni e a partecipare al programma: potranno iscriversi dal 1° maggio al portale del Ministero del Lavoro ‘Clic Lavoro’ (www.cliclavoro.gov.it)In base alla convenzione, la Regione Abruzzo fungerà da Organismo intermedio per la gestione delle risorse trasferite dal Ministero. Le azioni relative all’orientamento e alla formazione saranno realizzate con il coinvolgimento dei Centri per l’Impiego delle quattro province abruzzesi.

Leave a Comment