Era latitante ma faceva il commerciante a Sant'Omero

TERAMO – Un cittadino greco di 44 anni, era inseguito da un mandato di arresto provvisorio europeo ma faceva il commerciante a Sant’Omero. Lo hanno scovato i carabinieri della stazione di Nereto che lo hanno arrestato. Nikolaos Tasakos era stato condannato nel gennaio del 2009 dalla corte d’appello della cittadina greca di Nauplia, a tre anni di reclusione per reati contro il patrimonio di natura economico-finanziaria e per truffa, commessi in Grecia nel 2004. Da quando la pena è diventata definitiva, l’uomo ha fatto perdere le sue tracce alla magistratura greca, perchè da 10 anni si era stabilito in Italia, in Val Vibrata, dove aveva avviato l’attività di commerciante.

Leave a Comment