Deontologia e processo telematico, avvocati a confronto all'Università

TERAMO – La deontologia e le nuove regole del processo civile telematico, che si pone l’obiettivo di informatizzare lo scambio di atti e comunicazioni tra gli avvocati e gli uffici giudiziari, sono i temi al centro del convegno che si terrà mercoledì a Teramo, nella facoltà di Giurisprudenza dell’Università, a partire dalle 16. Il convegno è promosso dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Teramo in collaborazione con la Fondazione italiana per l’innovazione forense e il Consiglio Nazionale Forense che, in quell’occasione, terrà una seduta itinerante. Il Consiglio Nazionale Forense, come noto, ha infatti stabilito che a partire da quest’anno svolgerà una seduta itinerante a Teramo il 30 aprile di ogni anno. “Un appuntamento importante – dichiara il presidente dell’ordine degli avvocati di Teramo, Guerino Ambrosini – che, oltre ad assegnare crediti per la formazione obbligatoria degli avvocati, consentirà alla platea di ascoltare i massimi esperti nazionali di una materia, la deontologia, che per la sua delicatezza richiede una preparazione molto accurata da parte di chi vuol fare del diritto la propria professione. Colgo naturalmente l’occasione per ribadire la nostra soddisfazione in seguito alla decisione da parte del Consiglio nazionale forense di rendere fissa la tappa abruzzese. Una opportunità unica, che intendiamo sfruttare al meglio per offrire agli avvocati teramani occasioni e strumenti per una formazione d’eccellenza”.

Leave a Comment