Emergenza gas, Cna e Federconsumatori avviano azioni di tutela congiunte

TERAMO – Azioni di tutela congiunte avvieranno la Cna di Teramo e la Federconsumatori in relazione alle istanze degli associati e delle imprese danneggiate dall’emergenza gas e dall’interruzione delle festività pasquali. Cna e Federconsumatori esigono, innanzitutto, che il soggetto gestore della rete (la società S.G.I.), già dichiaratosi responsabile dell’interruzione del servizio, chiarisca le cause dell’evento e invitano l’authority per l’energia, deputata alle attività di controllo, ad agire rapidamente per gli indispensabili accertamenti tecnici. “Fermo restando che la durata dell’interruzione del servizio e i pesanti disagi che ne sono derivati richiederanno senz’altro da parte di chi gestisce il servizio un’adeguata compensazione tariffaria a favore della generalità degli utenti colpiti (ivi comprese le famiglie)- si legge nel comunicato congiunto delle due associazioni – non vi è dubbio che siano possibili specifiche azioni risarcitorie per i danni subìti dalle attività economiche. Cna e Federconsumatori, che si avvarranno a tal fine delle competenze presenti nelle rispettive organizzazioni, invitano gli imprenditori a rivolgersi alle loro sedi ed a presentare la documentazione comprovante la natura e l’entità dei danni (fatture e ricevute per spese sostenute a causa dell’emergenza; documenti relativi a prodotti, materie prime o semilavorati deteriorati; attestata chiusura dell’attività e conseguente perdita dei ricavi stimabili).

Leave a Comment