L'acconto Tari e il rendiconto 2013 nell'ultimo Consiglio comunale dell'era Brucchi

TERAMO – Ultimo consiglio comunale per il mandato della Giunta Brucchi. L’assise si è riunita oggi per l’approvazione del rendiconto della gestione dell’esercizio finanziario 2013 a la determinazione dell’accontro Tari,la nuova tariffa di igiena ambientale determinato nella misura del 35% e che i contribuenti dovranno versare entro il 30 giugno. Perplessità sono state sollevate in merito dall’apposizione, in particolare dagli esponenti del Pd, Manola Di Pasquale e Gianguido D’Alberto secondo cui in assenza di un bilancio consuntivo "è inaccettabile calcolare la quota da versare in acconto per la nuova tariffa dei rifiuti". Non rileva il problema il sindaco uscente Maurizio Brucchi secondo cui il piano economico e finaziario della tariffa relativa dunque il consuntivo 2012 sarebbe contenuto all’interno dei bilanci approvati dalla Team. Manca il documento del 2013 in virtù del fatto che il bilancio della municipalizzata verrà approvato il 30 giungo con il nuovo Cda. "Una correttezza istituzionale – ha detto Brucchi – per dare la possibilità al nuovo sindaco di nominare il nuovo presidente della Team". Perplessità sono state mosse dai banchi della minoranza anche sul rendiconto del Comune ritenuto troppo "sbilanciato tra spese correnti ed entrate" e per il ricorso a una liquidità coperta al 50% con i fondi della Bucalossi che per D’Alberto dovrebbero invece essere destinati agli investimenti. "Mai nessuno – ha replicato il sindaco – ha vinto la battaglia della spending review come questa Giunta che in 5 anni ha fatto fronte a tagli dal Governo per 7 mlioni di euro, che ha ridotto spese per il personale da 14milioni e 200mila euro a 11milioni e tagliato i dirigenti passando da 10 a 6". Non sono mancati in consiglio stoccate tra i banchie accuse reciproche di fare della campagna elettorale ma il saluto dl sindaco e i ringraziamenti del presidente del Consiglio comunale Angelo Puglia hanno ripristinato i toni istituzionali cnclusi con il reciproco in bocca al lupo tra i due candidati sindaco in sala, Maurizio Brucchi e Manola Di Pasquale.

Leave a Comment