Ruba in canonica, fa cadere il parroco ma viene bloccato dai fedeli

CELLINO – I carabinieri della stazione di Cellino Attanasio hanno arrestato, in collaborazione con i colleghi di Castelnuovo Vomano, uno zingaro di 48 anni di Città Sant’Angelo. L’uomo è accusato di rapina impropria. Nel tardo pomeriggio di ieri, dopo aver forzato una finestra, è entrato nella canonica della chiesa Santa Maria La Nova di Cellino Attanasio, riuscendo poi a rubare 1.200 euro. Dalla canonia si è trasferito in sagrestia, dopo ha tentato di scardinare la cassaforte dove sono custoditi i beni della Chiesa. Ha provocato però rumori, che hanno attirato l’attenzione del prete, che è intervenuto trobandosi di fronte lo zingaro che, vistosi scoperto, lo ha strattonato e spinto fino a farlo cadere a terra. Il parroco nel frattempo aveva richiamato l’attenzione di alcuni fedeli che si sono trovati sulla via di fuga del 48enne e ne hanno impedito la fuga, bloccandolo fino all’arrivo dei carabinieri ce lo hanno arrestato. Spinelli aveva con sè la refurtiva e anche alcuni attrezzi per lo scasso che sono stati sequestrati: i militari adesso stanno lavorando per identificare un complice dello zingaro che avrebbe fatto perdere le proprie tracce all’arrivo dei carabinieri. Spinelli è in carcere a Castrogno in attesa dell’udienza di convalida.

Leave a Comment