Di Pasquale: «Salvaguardare l'autonomia dell'Osservatorio di Collurania»

TERAMO – Salvaguardare l’autonomia dell’Osservatorio astronomico di Collurania. E’ questo il messaggio che il candidato sindaco Pd lancia alla città dopo aver visitato la struttura nei giorni scorsi. Il centro di ricerca intitolato a “Vincenzo Cerulli”, dopo aver riconquistato la sua indipendenza nel 1987, due anni fa ha rischiato l’accorpamento (poi sospeso) con l’osservatorio di Roma, come previsto dallo statuto dell’Istituto Nazionale di Astrofisica. “E’ importante che l’osservatorio conservi la sua autonomia – scrive oggi in una nota la Di Pasquale – perché rappresenta una ricchezza per il nostro territorio e un importantissimo centro di ricerca e informazione scientifica in tutto il Centro Sud”. “Uno dei compii di una buona amministrazione – chiude l’esponente di centrosinistra – è quello di investire in ricerca e innovazione. Per questo non possiamo lasciare che uno dei nostri gioielli, Collurania, perda la sua funzione di ricerca come il suo fondatore, Vincenzo Cerulli, aveva voluto e sognato per il suo Osservatorio”.

Leave a Comment