Piccoli Ciceroni svelano le bellezze teramane

TERAMO – Domani e dopodomani, dalle 9 alle 12, si svolgerà la manifestazione finale del progetto “raccontiamoteramo.it”, realizzato dagli alunni dell’istituto comprensivo “ Savini – S. Giuseppe – S. Giorgio”, in collaborazione con il servizio educativo dei Civici Musei di Teramo, per promuovere la conoscenza dei beni culturali presenti nel territorio. Gli studenti, nelle vesti di “piccoli ciceroni”, accompagneranno i visitatori nei luoghi della cultura e della storia della nostra città, in un arco di tempo che spazia dalla Teramo romana ai nostri giorni. Martedì 13 le classi quinte delle scuole primarie Piano della Lenta, Michelessi, S. Giorgio e S. Giuseppe guideranno i visitatori alla scoperta della Teramo romana, partendo dal Museo, attraverso i diversi siti archeologici: le domus di Torre Bruciata e di Madonna delle Grazie, il teatro e l’anfiteatro romano, mentre le classi seconde della scuola media “ F. Savini” rievocheranno l’arte, la storia, la cultura e le tradizioni del passato, nei luoghi che ne conservano la memoria: Largo S. Matteo, Corso S. Giorgio, Piazza Martiri, Castello Della Monica, Villa Comunale, Chiesa Madonna delle Grazie, biblioteca provinciale “Delfico”. Mercoledì 14, le classi prime della scuola “ F. Savini” racconteranno la Teramo medievale attraverso la visita della nostra cattedrale e delle antiche chiese di San Domenico, Sant’Antonio, Sant’Anna, Santa Maria delle Grazie, e di Palazzo Melatino, mentre le classi terze mostreranno i luoghi della cultura e le opere d’arte in essi contenuti (la Pinacoteca Civica, la nuova sala Ipogeo, l’Arca, il Museo Archeologico “ F. Savini”,la Biblioteca Provinciale “M. Delfico”) e guideranno alla conoscenza delle sculture del maestro Venanzo Crocetti (cortile Banca di Teramo, Monumento ai Caduti, Tigli, piazza Martiri).

Leave a Comment