Oli esausti, parte la campagna "Per Olivia"

TERAMO – Al via la campagna di sensibilizzazione per la raccolta degli oli vegetali esausti “Per Olivia”. Il Comune – insieme alla Teramo Ambiente e all’Adriatica Oli – nelle prossime settimane posizionerà nella città otto campane stradali dal colore giallo e simbolicamente chiamate “Olivia”. Qui i cittadini potranno conferire l’olio alimentare residuo dalle fritture e dalla conservazione degli alimenti (scatolette di carciofini, acciughe e dai sottolio in genere). Intanto domani mattina, alle 12, in piazza Martiri della Libertà si terrà la cerimonia inaugurale di OLIver, il mezzo itinerante che durante tutta la campagna informativa farà tappa nelle piazze di Abruzzo e Marche. Oltre al sindaco Brucchi, saranno presenti il presidente della Te.Am. Fernando Cantagalli e Giorgio Tanoni, amministratore unico di Adriatica Oli, azienda leader nella raccolta di oli vegetali esausti. Ai cittadini presenti sarà consegnato in omaggio un flaconcino di “ri-detersivo” detergente per il bucato, ricavato dagli oli di frittura. La campagna “Per Olivia” è patrocinata dal ministero dell’Ambiente.

Leave a Comment