Nuovo Cineteatro comunale a Montorio

MONTORIO AL VOMANO – Taglio del nastro questa mattina per il nuovo cineteatro comunale. L’inaugurazione è fissata alle 11 in largo Marisa Ferrari, vicino via Settembrini. La struttura – realizzata grazie ad un programma integrato di intervento che ha consentito il recupero dell’area dell’ex mattatoio – è articolata su tre livelli: un corpo interrato con la sala platea, un mezzanino seminterrato e, al pianterreno, un’ampia sala polifunzionale. Quest’ultima, a livello della piazza, si presta ad un uso polivalente e quotidiano a disposizione del quartiere grazie ad una grande sala per diverse attività (cinema, concerti etc…) La sala interrata, invece, con una capienza di 200 posti a sedere, è destinata ad ospitare eventi culturali, concerti, rappresentazioni teatrali, proiezioni cinematografiche e convegni. Il Cineteatro, finanziato con il contributo della Regione, è totalmente privo di barriere architettoniche ed è dotato di rampa d’accesso, ascensore e di una piattaforma elevatrice per l’accesso diretto dalla platea al palcoscenico. “Un’opera molto attesa – commenta il primo cittadino, Alessandro Di Giambattista, che questa mattina ‘taglierà il nastro’ del Cineteatro insieme alle autorità cittadine – e considero un punto d’orgoglio di questa amministrazione essere riusciti a raggiungere, sia pure in extremis, il traguardo, che consentirà alla collettività montoriese di avere una struttura polivalente di alto livello. Finalmente la comunità e le associazioni torneranno ad avere uno spazio di espressione e aggregazione, cosa che era venuta a mancare a Montorio con la chiusura del vecchio cinema, avvenuta agli inizi del 2000”. Il programma è stato realizzato dal “Il Melograno Srl” – Consorzio CCI-Casa – Tecnoappalti, il progetto urbanistico e generale è stato redatto dall’architetto Luigi Santarelli, mentre il coordinatore del programma è il geometra Ennio Cingoli dell’ufficio Urbanistico comunale. La struttura, chiude Di Giambattista, “rappresenta davvero il fiore all’occhiello del programma dei lavori pubblici attuato da questa Giunta. L’auspicio è che chi verrà dopo di noi dia seguito al percorso di riqualificazione e incremento dei servizi territoriali, emanando un bando per favorire il massimo coinvolgimento delle realtà associative locali e di realtà imprenditoriali in grado di gestire il cineteatro”.

Leave a Comment